Mobile

Mobile

concezione, coreografia, scenografia, interpretazione Pierre Rigal
musica originale live Nihil Bordures
luci, regia generale Frédéric Stoll
collaborazione artistica Mélanie Chartreux
collaborazione drammaturgia Taïcyr Fadel
fotografia, scene, props Sylvain Mille
progettazione macchine Thomas Tallon, Frédéric Stoll
design interni Basile Harel
suono George Dyson
volo Gilles Montaudié
imbracatura volo Marc Bizet
produttore Sophie Schneider assistita da Nathalie Vautrin
produzione compagnie dernière minute
coproduzione Maison de la Culture de Bourges
con il sostegno di Théâtre Garonne – Toulouse

foto © Pierre Grosbois

Tra danza, acrobazia e visionarie illusioni Pierre Rigal costruisce Mobile, il suo terzo solo. L’artista esplora un mondo privo di gravità nel quale galleggiano enormi cartonati di animali, oggetti commerciali, ritagli di città e abitazioni, frammenti di memoria e indecifrabili segnali d’un bizzarro futuro. Queste figure abitano un mondo privo di coordinate e dal sapore infantile, all’interno del quale fluttua il corpo.

Impressioni degli spettatori


Teatro e Critica Lab.Teatro e Critica Lab.16/10/2016

Hai visto questo spettacolo?

Entra a far parte della community e scrivi la tua impressione!