Cammelli a Barbiana

on Luigi D’Elia

Cammelli a Barbiana

CAMMELLI A BARBIANA

di Francesco Niccolini e Luigi D’Elia
con Luigi D’Elia
regia Fabrizio Saccomanno
distribuzione INTI
una produzione Thalassia – TEATRI ABITATI
con la collaborazione della Fondazione Don Lorenzo Milani
e di Montagne Racconta – Festival del Racconto (Treville, Montagne – TN) 

Lorenzo Carlo Domenico Milani Comparetti è un ragazzo ricco e gaudente, in lotta con la scuola e la sua famiglia, che, mentre i ragazzi della sua età vanno a combattere per Mussolini, studia pittura. Eppure, sotto le bombe dell’estate del ’43, lascia la sua comoda vita per farsi prete, senza immaginare che da lì a una decina d’anni verrà esiliato in mezzo ai boschi dell’Appenino toscano dalla sua stessa Chiesa. Proprio lassù questo giovane bello e sorridente darà vita con pochi ragazzi al miracolo della Scuola di Barbiana, una scuola senza lavagna, senza banchi, senza primo della classe e senza somari, diventando il maestro più rivoluzionario del dopoguerra italiano. Don Milani muore giovane, per un male incurabile, ma ha il tempo di lasciare un segno profondissimo in tutti coloro che lo hanno conosciuto.

Impressioni degli spettatori


Danilo NucciDanilo Nucci10/03/2018
Giovanna GiojaGiovanna Gioja13/10/2017

Hai visto questo spettacolo?

Entra a far parte della community e scrivi la tua impressione!