Silvana Agnelli
Il pensiero di Silvana Agnelli su "Cani"

Cani e gli istinti più animali dell’uomo

Visto il 04/02/2017 | Teatro alla Misericordia (Rassegna “Kilowatt tutto l’anno"), Sansepolcro (AR)

Lo spettacolo ancora è in fase di lavorazione, quindi un giudizio complessivo non si può dare. La parte che abbiamo visto è sicuramente molto cruda, già dalla lettura del testo sapevamo che l’argomento era drammatico.

In questo spettacolo si mettono in risalto tutti gli aspetti più animali dell’uomo che è costretto a vivere una situazione di violenza, solitudine e disagio fisico che crea qualsiasi guerra.

La messa in scena della prima parte è molto scarna e lascia lo spettatore molto libero di immaginare i suoi scenari. Dal testo letto sarà ancora più difficile realizzare la seconda parte, come ci ha detto il regista e scrittore, volendo mantenere lo stesso stile.

Nel complesso non mi è dispiaciuto, magari un giudizio migliore lo daremo se lo rivedremo finito. Molto bravo l’attore principale.

Nella discussione finale sono state fatte tante citazioni a cui il testo è ispirato, perciò penso che proverò ad approfondire qualcosa sull’argomento


Tutti i pensieri degli spettatori su
"Cani"